News

IL SINDACO MENTE
SAPENDO DI MENTIRE

Minardi e Razzano replicano alle bugie della maggioranza: nessun accordo su nulla

 

arton90.pngMagenta, 17 dicembre 2010 – «Non c’è stato nessun accordo tra me e la maggioranza – dichiara Silvia Minardi, Capogruppo del Pd di Magenta – in merito alla gestione del Consiglio Comunale del 16 dicembre, soprattutto per il fatto che la maggioranza non ha nemmeno ritenuto opportuna la conferenza dei capigruppo per condividere le modalità di gestione del Consiglio Comunale. Mi è stata fatta una telefonata dal capogruppo Rocco Morabito e dal Presidente del Consiglio Comunale che mi proponevano la data del 15 o del 16/12 con inizio alle 18 e la necessità o la volontà della maggioranza di finire per le 20.30/20.45. Avevo espresso la mia personale preferenza per il 16/12. Se questo corrisponde ad un accordo, è evidente che il Sindaco non conosce il significato della parola “accordo”. Ho naturalmente trasmesso l’informazione ai consiglieri del mio gruppo consigliare, palesando il timore che la maggioranza potesse di nuovo decidere di far saltare il numero legale».

«Ieri sera, sulla prima mozione, – prosegue Minardi – sono intervenuti, oltre a me e a due consiglieri del mio Gruppo, il Sindaco, l’assessore Maerna, l’assessore Morani, due volte il capogruppo Bertarelli, il capogruppo Bigogno, il consigliere Corti. Chi ha perso tempo in chiacchiere inutili e in inutili proclami non sono stati di certo i consiglieri di opposizione. È troppo facile per il Sindaco scaricare su di me responsabilità che sono in capo solo a lui che, anziché discutere mozioni importanti per la città in consiglio comunale, preferisce abbandonare l’aula, insultare gli avversari politici, stringere accordi a margine del Consiglio comunale stesso con i cittadini. E rilasciare dichiarazioni alla stampa piene di falsità e di veleno. Se questo è il modo in cui intende portare avanti la sua azione politico-amministrativa nei prossimi due anni, faccia pure. Io non ci sto».

«Il comportamento del Sindaco di Magenta è inqualificabile – dichiara Paolo Razzano, Segretario cittadino del Pd -. Un pessimo spettacolo, che mette in imbarazzo le istituzioni cittadine. Invece di occuparsi dei problemi dei cittadini e chiarire alla Città aspetti poco chiari di molte vicende, la maggioranza prova in modo goffo a trovare divisioni dove non ci sono. Ringrazio invece Silvia Minardi per il lavoro che svolge in Consiglio comunale con competenza e dedizione, del quale tutto il Partito Democratico è orgoglioso».

Newsultima modifica: 2010-12-17T15:20:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento