Conclusa la Festa del Pd, i numeri della “tre giorni” democratica

Il segretario Longo: «Vogliamo continuare a metterci al servizio di Magenta»

IMG_5055.JPGMagenta, 9 luglio 2013 – Oltre 300 coperti serviti, 4 concerti e momenti di ballo, 30 volontari al lavoro e quasi 1.000 presenze nell’arco di tre giorni. Con questi numeri si è chiusa la terza edizione della Festa democratica di Magenta dal titolo “Noi siamo Pd”, organizzata dal Partito Democratico cittadino presso la tensostruttura di piazza mercato.
Tre giorni di festa, politica, incontro e musica per riscoprire il gusto e la semplicità dello stare insieme e la capacità della comunità locale di riflettere sull’oggi e progettare il proprio futuro.
Presenti durante le giornate di festa gli amministratori locali di Magenta, tra cui il sindaco Marco Invernizzi e il vicesindaco Paolo Razzano, gli Assessori e i consiglieri comunali.
Particolarmente interessante il dibattito dedicato all’Expo2015 di venerdì, che ha visto la partecipazione, oltre che del Sindaco Invernizzi e dell’Assessore Enzo Salvaggio, anche dei deputati Paolo Cova e Vinicio Peluffo, del segretario cittadino Pd Fabio Longo e della professoressa Claudia Sorlini, Presidente del Comitato Scientifico di EXPO.
«In un momento certamente non facile per la politica – spiega il Segretario cittadino del Pd di Magenta Longo -, abbiamo voluto organizzare queste giornate per ribadire la volontà del Pd di mettersi al servizio della nostra città, non solo nel ruolo di amministratori comunali, ma anche come luogo dove è possibile riflettere e confrontarsi con una prospettiva e un progetto per il domani. Ringrazio davvero per il loro lavoro tutti i volontari che hanno reso possibile la terza edizione della Festa democratici, i giovani, coloro che ci hanno sostenuto economicamente e le cittadine e i cittadini che hanno voluto condividere con noi queste giornate. Il Pd, nonostante i tanti problemi che ci troviamo ad affrontare, vuole continuare a lavorare per migliorare la nostra città, affrontare le tante criticità che segnano questi tempi e preparare un domani migliore per i nostri concittadini».
Durante la giornata di sabato la Festa ha ospitato la mostra fotografica #OccupyTurkey con foto dedicate alla rivolta turca, scattate direttamente dai partecipanti e pubblicate sul web. Inoltre nella serata di sabato si è tenuto un interessante dibattito sul rapporto tra i giovani e il partito.

Conclusa la Festa del Pd, i numeri della “tre giorni” democraticaultima modifica: 2013-07-11T11:41:41+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento