PD: maldestro il tentativo della Lega di strumentalizzare la Novaceta

Magenta, 5 settembre 2013 – «Un tentativo tanto maldestro quanto malriuscito quello di strumentalizzare la storia, purtroppo triste, della Novaceta». Commenta così il segretario cittadino del Partito Democratico Fabio Longo le dichiarazioni sull’area dismessa da parte della Lega Nord.

“Non c’è nessun allarme, ma un problema ambientale che si sta affrontando – spiega il segretario – e l’Amministrazione comunale ha già garantito più volte che la situazione è sotto controllo. Non è scoppiata alcuna bomba ecologica, ma solo una bomba mediatica che qualcuno vuole strumentalizzare. Certo è vero che nel passato l’eternit era molto usato anche nelle grandi fabbriche: molti operai hanno anche lavorato a stretto contatto con l’amianto, pagandone spesso in prima persona le conseguenze”.

“Il Sindaco Marco Invernizzi ha emesso un’ordinanza in estate per la tutela della salute pubblica e la proprietà privata sta provvedendo a rispettarla con l’abbattimento delle strutture ritenute a rischio amianto; questa è sicuramente una presa di posizione forte e chiara per cercare di fare il possibile per togliere tutto quell’amianto deteriorato che è a contatto con l’aria. L’Assessore Enzo Salvaggio ha continui e costanti rapporti con gli uffici e gli enti competenti per monitorare l’avanzamento dei lavori e far rispettare il cronoprogramma di messa in sicurezza dell’area. Auspichiamo un pieno coinvolgimento degli operai nella fase partecipativa del PGT che verrà avviato. L’Amministrazione ha anche disposto le opportune ispezioni da parte dei tecnici: non c’è alcuna necessità che gli amministratori facciano la passerella davanti alla fabbrica, serve che personale esperto e qualificato continui a verificare che tutto sia eseguito nel rispetto delle leggi. Anche l’ASL è attiva sulle procedure in corso. Rispetto all’amianto, che sta nella Novaceta da decenni, l’Amministrazione in cui sedeva Gelli, cosa ha mai fatto?”

«È poi stucchevole che la Lega Nord – prosegue Longo – tenti di sollevare dubbi sulla destinazione urbanistica dell’area. Nessuno ha mai detto di volerla cambiare e lo strumento di pianificazione territoriale vigente parla chiaro. È stata la ex maggioranza di centro-destra, meno di tre anni fa, a cercare di trasformare la destinazione urbanistica della fascia di 40mila mq a est dell’area Novaceta da produttiva a servizi/terziario e comunque riperimetrandola e staccandola dal comparto industriale. E adesso dicono di volerne difendere la vocazione industriale? Che coraggio!».

In merito alla raccolta firme per un Consiglio comunale aperto c’è altrettanta chiarezza da parte di Longo: «Giustamente i lavoratori e il Comitato vogliono tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema. Anche il Partito Democratico auspica un dibattito sulla questione e su questo l’Amministrazione comunale ha più volte assicurato che verrà organizzato al più presto un incontro pubblico, nel segno della trasparenza e della partecipazione che – come dimostrato più volte – caratterizzano il nostro modo di amministrare la città».

PD: maldestro il tentativo della Lega di strumentalizzare la Novacetaultima modifica: 2013-09-05T13:06:09+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento